Barbusé

Turismo Solidale

Casa Barbusé
Nell’ambito del progetto di sostegno a Mons. Luciano Cominotti per la costruzione di un orfanotrofio a Guruè in Mozambico e per l’accompagnamento negli studi di giovani meritevoli, portato avanti da CASA BARBUSÉ, si inserisce anche l’iniziativa del turismo solidale, attraverso il quale vengono raccolti i fondi che finanziano le due iniziative accennate. A Valle di Saviore, all’interno del Parco dell’Adamello, Maria Morandini ha ristrutturato due tradizionali piccole baite, conservandone la struttura, migliorandone la funzionalità, nel pieno rispetto dell’ambiente incontaminato all’interno del quale si collocano.

La grande stufa
La struttura adibita a questa forma di turismo è quanto di meglio si possa trovare in fatto di recupero dell’antico adattato alle esigenze moderne: la pietra a vista degli edifici, sposata con il legno, ben si coniuga con i mobili e l’arredamento dal design moderno; la grande stufa, posta al centro dei due edifici, è il cuore che riscalda e infonde allegria.

La struttura utilizza l’acqua potabile della sorgente che sgorga a fianco o piovana per i servizi; usufruisce di riscaldamento prodotto da stufe con ceramiche di maiolica, recuperate dal mercato di antiquariato, che utilizzano legna o pellets.

Specialità culinarie
Qui, nella stagione estiva, Maria, cuoca insuperabile, delizia gli ospiti con specialità che, utilizzando le materie prime offerte dall’ambiente (frutti e funghi di bosco, prodotti dell’orto, polli ruspanti, formaggi caserecci…), soddisfano i palati più esigenti.

Il Parco dell’Adamello offre uno scenario incontaminato con la possibilità di visitare antiche strutture della civiltà contadina camuna, e di assistere ai tradizionali lavori dell’allevamento, della pastorizia e della lavorazione del latte…

La Valle Camonica, con le sue cime e i suoi nevai, mete di escursioni e scalate, offre anche un immenso patrimonio artistico a partire dalle incisioni rupestri, patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO, dalle numerosissime chiese che abbelliscono anche i borghi più piccoli e sperduti e dalle innumerevoli tracce storiche.

Alla scoperta dell'arte
È così possibile seguire itinerari che permettono di conoscere le opere di grandi pittori come Giovan Pietro da Cemmo, Romanino o Callisto Piazza, o di antiche botteghe del legno come quelle dei Ramus, di Beniamino Simoni o dei Fantoni che hanno riempito le chiese di opere d’arte d’ogni genere.

In Valle è ancora possibile assistere ad attività artigianali, che hanno innervato la tradizionale civiltà contadina: la lavorazione del ferro con i magli, la molitura dei cereali con l’antico mulino ad acqua, la lavorazione della pietra…
Anche il vicino lago d’Iseo è meta di meravigliose escursioni.

Durante la stagione estiva CASA BARBUSÉ diventa pure il centro di attività culturali linguistiche: apprendimento della lingua italiana per ospiti stranieri e della lingua inglese per ospiti italiani.

Attività culturali
CASA BARBUSÉ sarà pertanto lieta di accogliere tutti coloro che vorranno godere di momenti di tranquillità, lontani dai rumori e dai ritmi frenetici della vita quotidiana, desiderosi di una compagnia allegra e colta.

Non vigono tariffe: si fa appello alla sensibilità e alla generosità di ognuno e ciascuno darà in base alle proprie possibilità.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI


Wie sie uns erreichen

Casa Babusè Non-Profit
Maria Morandini
25050 Valle di Saviore (Brescia)
Italia

> info@barbuse.org
> Mobile +39 349 833 43 41 oder +39 335 779 30 21

Routenplan